deposito cauzionale

Ecco quello che devi sapere

Cos’è il deposito cauzionale?

Il deposito cauzionale varia in base alla durata del contratto (e comunque non verrà mai richiesto per soggiorni inferiori ai 30 giorni), ma in ogni caso non supera mai le 3 mensilità. Viene richiesto a garanzia del buon mantenimento dell’appartamento o della stanza e delle parti comuni dell’appartamento e di eventuali importi insoluti. Proprio per tutelarli fino alla fine del contratto, non è possibile pagare l’affitto tramite il deposito cauzionale versato, neppure in prossimità della scadenza del contratto. Il deposito cauzionale verrà restituito, salvo danni o insoluti, tramite bonifico bancario.

Le spese di chiusura del contratto possono essere decurtate dal deposito cauzionale?

Le spese di chiusura del contratto verranno detratte direttamente dal deposito cauzionale versato prima del check-in, salvo il caso in cui quanto versato non sia sufficiente a coprire interamente le spese. In quest’ultimo caso ti verrà richiesto di integrare la differenza dovuta.